Dieta Miami, cosa sapere

È la dieta dell’estate. La nuova tendenza che ha conquistato il cuore delle star televisive e promette risultati quasi miracolosi: -3 kg in soli 3 giorni. Si chiama Miami la dieta del 2017.

Dagli Usa arriva la nuova dieta delle star di Hollywood

Arriva da South Beach, da Miami, il nuovo regime alimentare che ha conquistato in poco tempo tante star di Hollywood. Pochi sacrifici, tanti risultati. È la dieta Miami che promette di far perdere 3 kg in soli 3 giorni. Tanto da essere stata ribattezzata tra le star del cinema statunitense: la dieta del miracolo in 48 ore.

Un aiuto per sistema digestivo e metabolismo

La dieta è stata elaborata dal medico statunitense Arthur Agaston, si tratta di un cardiologo molto famoso negli Stati Uniti. Tra i suoi vantaggi la capacità di favorire il processo di pulizia dalle tossine del sistema digestivo e quello di riattivare il metabolismo. È proprio quest’ultima la funzione indispensabile per bruciare i cuscinetti di grasso e ritrovare la linea in poco tempo.

I segreti della dieta

Come agisce questa dieta? Come favorisce l’attività del metabolismo? Seguendo il principio delle tante proteine e pochi carboidrati. La dieta è molto rigida sotto il profilo delle quantità. Anche la frutta e la verdura sono sottoposte a stringenti limiti. Cosa bere? Esclusivamente acqua naturale nella dose consigliata dai più: almeno 2 litri al giorno per garantire il giusto livello di idratazione dell’organismo.

Messi al bando olio e grassi, oltre allo zucchero. Quest’ultimo, infatti, va sostituito con il dolcificante non calorico. Come rendere più saporiti i cibi? Bella domanda. In realtà gli unici condimenti previsti da questo regime alimentare sono: mezzo cucchiaino di sale al giorno e spezie ed erbe aromatiche in quantità. Un piccolo sacrificio per favorire il miracolo delle 48 ore.

Non mancano le polemiche

In realtà, la dieta Miami, accolta come un vero e proprio miracolo da molti, non è scevra dal portare con sé numerose polemiche. In Italia, qualche settimana fa, è addirittura finita sotto i riflettori di Mi Manda Raitre, la trasmissione della Rai dalla parte del cittadino. L’inchiesta è partita dall’analisi del menu tipo: a colazione mezzo pompelmo, una fetta di pane tostato, un cucchiaino di burro d’arachidi e un caffè.

A pranzo: 100 grammi di tonno al naturale, una fetta di pane tostato e un caffè. A cena: 150 grammi di carne bianca, 100 grammi di fagiolini, 100 grammi di barbabietole, una fetta di pane tostato, una mela e, volendo, 100 grammi di gelato alla frutta (un piccolo lusso). Gli ospiti in studio, esperti di alimentazione, hanno evidenziato i rischi nascosti in un regime alimentare così squilibrato sul piano delle proteine, sottolineando più volte che non esistono diete miracolose.

Come dimagrire, allora?

Ma senza un miracolo di supporto è davvero possibile perdere peso? Certo, e la tavola è la grande protagonista. Una alimentazione corretta infatti prevede un consumo equilibrato di tutte le componenti alimentari, come i carboidrati e le proteine. Una alimentazione sana fa dell’equilibrio, della varietà e della freschezza degli alimenti i suoi cardini. Ecco perché la dieta mediterranea è tra le migliori al mondo.

E non bisogna dimenticare che è importante affiancare al cibo un po’ di attività fisica. È possibile esercitarsi anche in casa. Scopri gli esercizi per dimagrire su Al Meglio, il portale dedicato proprio alla salute e al benessere. Solo la giusta combinazione di sana alimentazione e attività fisica, infatti, consentirà di ottenere risultati destinati a durare nel tempo. Più dei miracolo, in questo caso, può la costanza.